Privacy

Il Responsabile esterno per la protezione dei dati personali (RPD/DPO) di questa istituzione per l’a.s. 18/19, a partire dalla data del 9 aprile 2019, così come regolarmente comunicato al Garante per la protezione dei dati personali, ai sensi del regolamento UE 2016/679, è il Dott. BERGAMINELLI FEDERICO.

DATI DI CONTATTO RPD/PDO:
PEO: info@federicobergaminelli.com –
PEC: info@pec.federicobergaminelli.com

***

La tutela dei dati personali rappresenta per il nostro istituto una priorità assoluta. Per questo, la Scuola secondaria Statale di Primo Grado “GALVANI OPROMOLLA” di Angri (SA) si sta adoperando per disporre di adeguate misure di sicurezza al fine di preservarne la riservatezza, l’integrità e la disponibilità, sopratutto alla luce delle importanti novità normative previsti dalle seguenti fonti:

  • Direttiva (UE)  2016/680  del 27 aprile 2016 del  Parlamento  europeo  e  del Consiglio , relativa alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali da parte delle autorità competenti a fini di prevenzione, indagine, accertamento e perseguimento di reati o esecuzione di sanzioni penali, nonché alla libera circolazione di tali dati e che  abroga  la  decisione  quadro 2008/977/GAI del Consiglio;
  • Regolamento (UE) n. 2016/679 del Parlamento europeo e  del Consiglio, del 27 aprile 2016, relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonche’  alla libera circolazione di tali dati e che abroga la  direttiva  95/46/CE concernente regolamento generale sulla protezione dei dati;
  • DECRETO LEGISLATIVO n. 101 del 10 agosto 2018 pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 205 del 04/09/2018 con il titolo “Disposizioni per l’adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del regolamento(UE) 2016/679 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 27 aprile 2016, relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati e che abroga la direttiva 95/46/CE (regolamento generale sulla protezione dei dati)”entrato in vigore a partire dal 19 settembre 2018.
  • Il Decreto Legislativo 196/2003 (vecchio “Codice privacy”) non è abrogato, ma modificato e integrato dal nuovo decreto che ne realizza l’adeguamento alle disposizioni del GDPR (General Data Protection Regulation).

L’attuale quadro normativo in materia di protezione dei dati personali in Italia, pertanto, è fornito dal GDPR e dal Codice privacy (d.lgs. 196/2003) novellato dal Decreto 101/2018. È bene sottolineare che la normativa italiana va interpretata e applicata conformemente a quella europea, in quanto integra, ma non sostituisce il GDPR. Ricordiamo infatti, ai sensi dell’art. 288 TFUE, che “ciascun regolamento europeo, e pertanto anche il Regolamento 679/2016 (GDPR), ha portata generale (..) è obbligatorio in tutti i suoi elementi e direttamente applicabile in ciascuno degli stati membri”.

***

privacy

“Le scuole sono chiamate ogni giorno ad affrontare la sfida più difficile, quella di educare le nuove generazioni non solo alla conoscenza di nozioni basilari e alla trasmissione del sapere, ma soprattutto al rispetto dei valori fondanti di una società. Nell’era di internet e in presenza di nuove forme di comunicazione e condivisione questo compito diventa ancora più cruciale ,come  sottolinea il Presidente dell’Autorità, Antonello Soro. “E’ importante – continua Soro – riaffermare quotidianamente, anche in ambito scolastico, quei principi di civiltà, come la riservatezza e la dignità della persona, che devono sempre essere al centro della formazione di ogni cittadino”. Si possono pubblicare sui social media le fotografie scattate durante le recite scolastiche? Le lezioni possono essere registrate? Come si possono prevenire fenomeni come il cyberbullismo o il sexting? Quali accortezze adottare nel pubblicare le graduatorie del personale scolastico? Ci sono cautele specifiche per la fornitura del servizio mensa o per la gestione del “curriculum dello studente”? A queste e a tante altre domande risponde “La scuola a prova di privacy”, la nuova guida del Garante per la protezione dei dati personali. L’obiettivo è quello di aiutare  studenti, famiglie, professori e la stessa amministrazione scolastica a muoversi agevolmente nel mondo della protezione dei dati, con inoltre particolare attenzione alla “scuola 2.0” e al corretto uso delle nuove tecnologie, al fine di prevenire atti di cyberbullismo o altri episodi che possano segnare negativamente la vita dei più giovani.

lascuola-a-prova-di-privacy

puntinagialla Guida” La scuola a prova di privacy anno 2016

***

datipersonali

Informativa al personale scolastico circa il trattamento dei dati personali

***

Per ulteriori approfondimenti :

puntinagialla Sito dell’Autorità : http://www.garanteprivacy.it

puntinarossa7regole d’oro per condividere foto e informazioni su bimbi sui social  – Consigli pediatri USA -ANSA

puntinabluSito Safer internet center – Generazioni Connesse

 

Allegati

I cookie ci aiutano a migliorare il sito. Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network. Cliccando su Accetto, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento si acconsente all'uso dei cookie. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Chiudi